Progetti realizzati

Nel 2018 Casoli è entrata di diritto a far parte della storia italiana della celebrazione del 25 Aprile con la presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Al compiacimento per tale evento, in questo momento, si aggiunge la soddisfazione per i risultati positivi della gestione politico-amministrativa del Comune, così come emergono dal bilancio consuntivo appena approvato.

Il Comune ha consolidato il ruolo di guida nella collaborazione costante e stabile con i comuni del comprensorio, sia nella gestione dei servizi associati, sia nella promozione e tutela degli interessi del territorio. Non si può non porre in evidenza la coerenza dell’operato posto in essere dall’amministrazione con gli impegni assunti con i cittadini, nel rigoroso controllo della spesa e senza aggravio della pressione fiscale. L’attività è stata impegnativa ma i risultati sono visibili, superando anche gli imprevisti di gestione verificatisi nel corso dell’anno in relazione alle norme sovraordinate.

Il Bilancio consuntivo 2017 si chiude con un avanzo di amministrazione di circa euro 1.350.000, di cui una quota libera e disponibile di circa euro 750.000 da utilizzare in opere pubbliche già in corso di realizzazione ed altre programmate e da realizzare.

Il contesto urbano si è arricchito dell’ampia area della Piazza di Santa Reparata, che si configura come luogo di socializzazione nonché luogo per manifestazioni ed eventi a vantaggio di tutta la collettività. L’azione dell’amministrazione è costantemente orientata a perseguire il benessere comune. Sono state eseguite numerose procedure di gara e appaltati i lavori di realizzazione: del marciapiede in via Frentana; dell’area pubblica e polivalente in Contrada Ascigno II°lotto; di realizzazione degli asfalti sulle strade comunali; dei progetti per interventi di natura ambientale sui siti SIC Oasi di Serranella e Lecceta di Casoli; si sono eseguite manutenzioni e adeguamento della rete di pubblica illuminazione con l’istallazione di armature a Led per favorire il risparmio energetico in Via san Salvatore e Contrada Quarto da Capo.

Sono stati eseguiti lavori di manutenzione straordinaria alla piscina comunale. Si è realizzata la progettazione del rifacimento del campo di calcio comunale. Si è realizzato un sistema di videosorveglianza d’intesa con le Forze dell’ordine e della Polizia Locale per migliorare la sicurezza dei cittadini sul territorio comunale. E’ stato completato il sistema di prevenzione incendio della Scuola Media, inoltre si è ottenuto un contributo per realizzare l’efficientamento energetico per la stessa struttura. Sono stati affidati i lavori di manutenzione straordinaria della Caserma dei Carabinieri. Sono stati acquistati due autocarri per ammodernare il parco mezzi dell’Ente a disposizione dell’Ufficio Tecnico per garantire la piena operatività per i diversi interventi di manutenzione realizzati dal personale del Comune.

Sono state messe e si continuerà a mettere a disposizione delle attività in essere di natura sociale sul territorio comunale, tutte le strutture di proprietà dell’Ente disponibili per tali finalità: biblioteca, centro diurno minori, centro socio-educativo, centro aggregativo anziani, strutture sportive, palazzo delle associazioni, ex scuole elementari. Particolare attenzione viene rivolta ai due Istituti scolastici che hanno avuto sempre una funzione primaria nella crescita culturale e sociale ed assicurano un servizio efficiente ed efficace: le iniziative atte a far conoscere ai nostri alunni, Casoli, la sua storia, la sua architettura, attraverso progetti condivisi, ha fatto si che gli alunni delle scuole di Casoli abbiano avuto un ruolo di primo piano nell’accoglienza del Presidente Mattarella al Castello. L’Amministrazione ha sostenuto le iniziative tendenti a far vivere il Castello Ducale con manifestazioni, eventi, incontri di sempre maggiore risonanza, curate direttamente e per il tramite di associazioni e privati, per far si che questo luogo, così rappresentativo della comunità casolana, nonché gli altri luoghi che hanno segnato la storia più recente, quali i luoghi della Memoria, possano essere inseriti in circuiti nazionali e internazionali di promozione e valorizzazione.

Nell’esprimere la soddisfazione dell’amministrazione comunale per i risultati positivi raggiunti, riteniamo importante per la nostra azione politica ricercare e implementare una sempre crescente partecipazione da parte delle associazioni e dei cittadini tutti alla vita amministrativa per la possibilità di vedere ulteriori orizzonti oltre i confini di Casoli. Questo contesto economico, politico e finanziario di estrema difficoltà non ci impedisce di guardare avanti e di andare alla ricerca di tutte le energie positive che ci permettono di superare le numerose difficoltà che quotidianamente si presentano. Con la consapevolezza che si deve fare sempre di più per soddisfare le crescenti esigenze e bisogni dei cittadini.

Il Sindaco Massimo Tiberini

Storico gemellaggio con il Comune di Castel San Pietro Terme (BO)

by Staff Comunicazione on

Il Consiglio Comunale di Casoli nell’ultima seduta di agosto ha approvato uno storico gemellaggio con il Comune emiliano di Castel San Pietro Terme (BO).

Alla base ragioni storico-culturali molto simili. Dalla stessa posizione della cittadina arroccata su una collina a scopo difensivo sin dal medioevo fino alle vicende della Seconda Guerra Mondiale. Sia Casoli che il comune emiliano hanno infatti visto crescere e vedere all’opera le gesta della storica e gloriosa formazione partigiana della “Brigata Maiella”, nata a Casoli ma impegnata nella liberazione di numerosi comuni del Centro-Nord, tra cui Castel San Pietro.

Gemellaggio che è stato fortemente voluto sia dal sindaco di Casoli, Massimo Tiberini, che da quello di Castel San Pietro, Fausto Tinti, e che rappresenta un’importante prosecuzione del patto di amicizia approvato già nel 2012 dai due Comuni. Molti i vantaggi per entrambe le popolazioni grazie all’intensificazione dei rapporti amministrativi, culturali, sociali, politici e economici tra le due realtà.

Aumenteranno scambi e relazioni tra le scuole, le parrocchie e le associazioni delle due realtà. Si avrà la possibilità di far conoscere tradizioni culturali ed esportare prodotti tipici in fiere e manifestazioni. Anche lo sport e i relativi progetti avranno un importante sviluppo grazie all’incontro tra le diverse associazioni sportive. Da non dimenticare il turismo, il cui gemellaggio favorirà il vivace scambio di turisti oltre che la promozione di feste e tradizioni culturali e gastronomiche locali.

“Questo gemellaggio è particolarmente significativo – afferma il Sindaco Tiberini – alla luce dell’interesse reciproco di sviluppare scambi e far crescere il tessuto civile, sociale ed economico delle due Città. Siamo sicuri che il contatto con una splendida realtà come quella di Castel San Pietro non potrà che essere l’inizio di un’interessante e proficua collaborazione per la crescita e lo sviluppo di entrambe le popolazioni, sotto ogni punto di vista”.

Il progetto di gemellaggio, dopo aver ottenuto parere favorevole sia dall’ufficio tecnico che da quello contabile, è stato successivamente approvato dal Consiglio Comunale. La cerimonia ufficiale di gemellaggio ci sarà a Castel San Pietro Terme sabato 9 settembre 2017, quando una delegazione casolana raggiungerà il comune emiliano. L’8 ottobre, in occasione delle feste patronali di Santa Reparata, sarà invece una delegazione di Castel San Pietro a visitare Casoli per i festeggiamenti.

CONCLUSI I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA

by Staff Comunicazione on

Il lavoro dell’amministrazione comunale continua con la ristrutturazione e la messa in sicurezza della scuola dell’infanzia in Via Lame. “Come annunciato nel programma di mandato era una nostra priorità – afferma il sindaco Massimo Tiberini – e non possiamo che essere soddisfatti perché la scuola dell’infanzia è un luogo a cui teniamo particolarmente”.

L’opera ha visto la realizzazione di un cappotto termico esterno per la riduzione dei costi di riscaldamento e l’installazione di moduli solari per l’acqua calda sanitaria abbinati a delle pompe di calore. I lavori, svolti dalla ditta Ecologia & Appalti di Pescara, hanno visto poi l’ampliamento del locale mensa e la creazione di 2 nuove aule didattiche. Inoltre è stata messa a nuovo la limitrofa cucina affiancata da uno spogliatoio per il personale di servizio.

whatsapp-image-2016-10-12-at-14-19-35

L’intervento si è concluso con la sistemazione esterna del portico, del piazzale di accesso e una tinteggiatura luminosa delle aule, per la gioia dei bambini e dei loro genitori.Soddisfatta la dirigente scolastica, Anna di Marino, per l’aumento delle iscrizioni e per i lavori svolti. Tutto ciò permetterà lo sviluppo di una progettazione con maggiori percorsi formativi per i ragazzi frequentanti.