casoli

Nel 2018 Casoli è entrata di diritto a far parte della storia italiana della celebrazione del 25 Aprile con la presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Al compiacimento per tale evento, in questo momento, si aggiunge la soddisfazione per i risultati positivi della gestione politico-amministrativa del Comune, così come emergono dal bilancio consuntivo appena approvato.

Il Comune ha consolidato il ruolo di guida nella collaborazione costante e stabile con i comuni del comprensorio, sia nella gestione dei servizi associati, sia nella promozione e tutela degli interessi del territorio. Non si può non porre in evidenza la coerenza dell’operato posto in essere dall’amministrazione con gli impegni assunti con i cittadini, nel rigoroso controllo della spesa e senza aggravio della pressione fiscale. L’attività è stata impegnativa ma i risultati sono visibili, superando anche gli imprevisti di gestione verificatisi nel corso dell’anno in relazione alle norme sovraordinate.

Il Bilancio consuntivo 2017 si chiude con un avanzo di amministrazione di circa euro 1.350.000, di cui una quota libera e disponibile di circa euro 750.000 da utilizzare in opere pubbliche già in corso di realizzazione ed altre programmate e da realizzare.

Il contesto urbano si è arricchito dell’ampia area della Piazza di Santa Reparata, che si configura come luogo di socializzazione nonché luogo per manifestazioni ed eventi a vantaggio di tutta la collettività. L’azione dell’amministrazione è costantemente orientata a perseguire il benessere comune. Sono state eseguite numerose procedure di gara e appaltati i lavori di realizzazione: del marciapiede in via Frentana; dell’area pubblica e polivalente in Contrada Ascigno II°lotto; di realizzazione degli asfalti sulle strade comunali; dei progetti per interventi di natura ambientale sui siti SIC Oasi di Serranella e Lecceta di Casoli; si sono eseguite manutenzioni e adeguamento della rete di pubblica illuminazione con l’istallazione di armature a Led per favorire il risparmio energetico in Via san Salvatore e Contrada Quarto da Capo.

Sono stati eseguiti lavori di manutenzione straordinaria alla piscina comunale. Si è realizzata la progettazione del rifacimento del campo di calcio comunale. Si è realizzato un sistema di videosorveglianza d’intesa con le Forze dell’ordine e della Polizia Locale per migliorare la sicurezza dei cittadini sul territorio comunale. E’ stato completato il sistema di prevenzione incendio della Scuola Media, inoltre si è ottenuto un contributo per realizzare l’efficientamento energetico per la stessa struttura. Sono stati affidati i lavori di manutenzione straordinaria della Caserma dei Carabinieri. Sono stati acquistati due autocarri per ammodernare il parco mezzi dell’Ente a disposizione dell’Ufficio Tecnico per garantire la piena operatività per i diversi interventi di manutenzione realizzati dal personale del Comune.

Sono state messe e si continuerà a mettere a disposizione delle attività in essere di natura sociale sul territorio comunale, tutte le strutture di proprietà dell’Ente disponibili per tali finalità: biblioteca, centro diurno minori, centro socio-educativo, centro aggregativo anziani, strutture sportive, palazzo delle associazioni, ex scuole elementari. Particolare attenzione viene rivolta ai due Istituti scolastici che hanno avuto sempre una funzione primaria nella crescita culturale e sociale ed assicurano un servizio efficiente ed efficace: le iniziative atte a far conoscere ai nostri alunni, Casoli, la sua storia, la sua architettura, attraverso progetti condivisi, ha fatto si che gli alunni delle scuole di Casoli abbiano avuto un ruolo di primo piano nell’accoglienza del Presidente Mattarella al Castello. L’Amministrazione ha sostenuto le iniziative tendenti a far vivere il Castello Ducale con manifestazioni, eventi, incontri di sempre maggiore risonanza, curate direttamente e per il tramite di associazioni e privati, per far si che questo luogo, così rappresentativo della comunità casolana, nonché gli altri luoghi che hanno segnato la storia più recente, quali i luoghi della Memoria, possano essere inseriti in circuiti nazionali e internazionali di promozione e valorizzazione.

Nell’esprimere la soddisfazione dell’amministrazione comunale per i risultati positivi raggiunti, riteniamo importante per la nostra azione politica ricercare e implementare una sempre crescente partecipazione da parte delle associazioni e dei cittadini tutti alla vita amministrativa per la possibilità di vedere ulteriori orizzonti oltre i confini di Casoli. Questo contesto economico, politico e finanziario di estrema difficoltà non ci impedisce di guardare avanti e di andare alla ricerca di tutte le energie positive che ci permettono di superare le numerose difficoltà che quotidianamente si presentano. Con la consapevolezza che si deve fare sempre di più per soddisfare le crescenti esigenze e bisogni dei cittadini.

Il Sindaco Massimo Tiberini

L’amministrazione comunale da il via al progetto “Case ad 1 Euro” nel centro storico del Paese. L’obiettivo è quello di valorizzare il centro storico cittadino recuperando abitazioni in disuso e favorendone la riqualificazione e la rivitalizzazione con l’inserimento di nuove famiglie, attività turistiche e/o attività commerciali.

In cosa consiste l’iniziativa?

Nella prima fase il Comune di Casoli raccoglierà la disponibilità di tutti coloro che intendano cedere a titolo gratuito un immobile di proprietà privata non abitato collocato nel centro storico del Paese, sia in evidenti condizioni di degrado, sia abitabile.

Perché disfarsi di un fabbricato nel centro di Casoli?

La richiesta è rivolta a tutti coloro che non sono interessati a investire su questi beni oppure che, privi di risorse economiche, intendano disfarsi di tale immobile soprattutto a causa del grande peso fiscale che oggi pesa sugli immobili dismessi.

Ho un fabbricato in disuso che potrei cedere al Comune per questa iniziativa, come posso fare?

E’ possibile manifestare la propria volontà di aderire all’iniziativa inviando l’apposito modulo Allegato A al responsabile del Settore Urbanistico del Comune di Casoli ai seguenti indirizzi mail: marcelloditoro@comune.casoli.ch.it oppure comune.casoli.ch@halleycert.it. In alternativa è possibile comunicare la propria disponibilità a disfarsi di un immobile a mezzo posta ordinaria all’indirizzo del Comune: Via Frentana n. 30, 66043 Casoli (CH).

Per quanto tempo vale questa dichiarazione di partecipare all’iniziativa?

La disponibilità manifestata avrà un valore di tre anni.

Dove posso consultare l’elenco degli immobili nel centro storico di Casoli in vendita al prezzo simbolico di 1 Euro?

Dopo aver iniziato la raccolta degli immobili da parte dei cittadini che avranno manifestato la loro volontà a disfarsi di tali fabbricati, sarà possibile consultare l’elenco completo in una apposita sezione del sito istituzionale, chiamata la “Vetrina delle case ad un euro”, all’interno della quale saranno inserite le schede fabbricato oggetto dell’iniziativa, comprensive di ogni informazioni e contatto utile per gli acquirenti interessati. Tale vetrina virtuale sarà pubblicizzata anche sui social e in locali ed esercizi pubblici cittadini.

Come posso acquistare un immobile nel centro storico di Casoli al prezzo simbolico di 1 Euro?

E’ possibile manifestare il proprio interesse all’acquisto di un fabbricato a 1 Euro facendo pervenire il documento Allegato B ai seguenti indirizzi mail: marcelloditoro@comune.casoli.ch.it o comune.casoli.ch@halleycert.it, oppure per mezzo posta ordinaria all’indirizzo del Comune: Via Frentana n. 30, 66043 Casoli (CH). A questo documento dovrà essere allegata anche una breve relazione tecnico-esplicativa della proposta di recupero che il proponente intende attuare dell’immobile.

Chi può acquistare una casa a 1 Euro nel centro storico di Casoli?

Praticamente tutti: privati cittadini, sia comunitari che extracomunitari, ditte individuali, agenzie, società, cooperative e associazioni di liberi cittadini.

Con quale fine possono essere acquistate?

Gli immobili possono essere acquistati: ad uso abitativo per giovani coppie o famiglie disagiate; per singoli o famiglie; da destinare a seconde case; per la realizzazione di strutture di tipo turistico-ricettivo (B&B, Albergo diffuso, ecc…) o per la creazione di locali per negozi, attività artigiane e sedi sociali di associazioni culturali, musicali, sportive e altre organizzazioni non lucrative.

Quando e con quale criterio verranno assegnate le case?

L’assegnazione avverrà entro 30 giorni dalla presentazione della richiesta di interesse da parte dell’aquirente. Se in tale arco temporale più soggetti manifesteranno la volontà di acquistare il medesimo immobile verrà stipulata dal Comune una graduatoria che seguirà i criteri di valutazione previsti dal bando (scaricabile al seguente link: Regolamento Case a 1 Euro a Casoli).

Quali sono gli obblighi degli acquirenti?

Gli acquirenti degli immobili si impegneranno con il Comune di Casoli a stipulare un contratto di compravendita del valore di 1 Euro con il proprietario entro 2 mesi dall’assegnazione e a presentare un progetto di ristrutturazione e restauro entro 3 mesi dalla stipula del contratto. I lavori dovranno essere conclusi entro un arco temporale di 3 anni.

Tutti i documenti utili a saperne di più sono scaricabili dalla home page del sito istituzionale del
Comune di Casoli all’indirizzo www.casoli.gov.it. Il Comune e gli amministratori comunali saranno disponibili a fornire chiarimenti, informazioni e supporto a tutti coloro che sono interessati all’iniziativa.

[Per la foto del centro storico si ringrazia www.casoli.org]

Casoli – Approvato in Consiglio Comunale il regolamento per la videosorveglianza. Il Comune di Casoli si è dotato di telecamere per poter tutelare la sicurezza dei cittadini e del suo patrimonio pubblico.
“La possibilità di disporre in tempo reale di dati ed immagini – afferma il Sindaco Tiberini – costituisce un ulteriore strumento di prevenzione tra i compiti che la Polizia Locale svolge quotidianamente nell’ambito delle proprie competenze istituzionali”.

Attraverso la videosorveglianza abbiamo l’obiettivo di tutelare la popolazione ed il patrimonio comunale, garantendo un elevato grado di sicurezza in diverse zone. In particolare saranno interessati i luoghi di maggiore aggregazione, le zone più appartate, i siti di interesse storico, artistico e culturale, gli edifici pubblici, il centro storico, gli ambienti in prossimità delle scuole e le strade di accesso e di uscita dal territorio comunale nonché nelle principali strade del centro urbano e rurali.

Inoltre privati e/o soggetti terzi, singoli o associati, possono, dopo la delibera di approvazione del Consiglio Comunale, partecipare all’estensione e all’implementazione del sistema di videosorveglianza cittadino mediante l’acquisto diretto e la conseguente cessione al Comune della strumentazione utile ad integrare l’impianto esistente. La collocazione, l’uso e/o la visione degli apparecchi forniti dai soggetti terzi, pur inglobando e/o interessando accessi di interesse privato, dovranno comunque avere una preminente rilevanza pubblica.

Per conoscere il regolamento completo sulla videosorveglianza approvato dal Consiglio Comunale clicca qui: Regolamento Videosorveglianza Casoli

Delegazioni di Australia e Brasile in visita a Casoli

by Staff Comunicazione on

Una settimana importante quella appena passata per Casoli. Diverse delegazioni di concittadini provenienti da Australia e Brasile hanno fatto visita al nostro Paese. L’obiettivo è quello di consolidare sempre più i rapporti con i nostri concittadini emigrati in ogni parte del Mondo.

In particolare lo scorso 23 settembre si è tenuto un importante incontro con una delegazione dell’Associazione degli Abruzzesi nel Mondo di Perth, guidata da Joe Delle Donne, al Castello Ducale di Casoli, per rafforzare il legame con i nostri corregionali residenti in Australia.

Presenti anche il consigliere dell’Osservatorio del CRAM (Consiglio Regionale Abruzzesi nel Mondo) Antonio Innaurato, l’assessore regionale e presidente del CRAM Donato Di Matteo e il sindaco di Casoli Massimo Tiberini.

Dopo l’incontro con il GAL Maiella sono stati organizzati per gli ospiti gli itinerari del gusto, dei percorsi di degustazione di prodotti tipici locali, dai salumi e i formaggi fino ai vini e l’olio intosso, con l’ausilio di guide del gusto che hanno aiutato a far assaporare le nostre prelibatezze.

Il 28 settembre invece Casoli ha avuto il piacere di ospitare un numeroso gruppo di brasiliani che l’Associazione Italo-Brasiliana “Abruzzo Forte” ha portato in Italia.

Per l’occasione sono venuti a Casoli Franco Petrocco, presente all’Assemblea Annuale del CRAM che si è svolta a Casoli nel novembre del 2016, il Prof. Filippo Travaglini e il nostro concittadino Tony Fini, che abbiamo accolto con molto piacere nella sala del Consiglio Comunale e per le strade della nostra cittadina.

APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2017-2019

by Staff Comunicazione on

Il 29 dicembre 2016 in Consiglio Comunale è stato approvato il Bilancio di Previsione Finanziario 2017-2019 del Comune di Casoli, oltre che tutti gli atti propedeutici ad esso collegati, tra cui le aliquote IMU, TASI, TARI, IRPEF, il piano finanziario per la gestione dei rifiuti, il programma triennale delle opere pubbliche, gli immobili da alienare, il DUP (documento unico di programmazione) e il nuovo regolamento di contabilità.

L’approvazione del Bilancio pone il Comune di Casoli fra i pochissimi enti che sono riusciti ad approvarlo entro il termine del 31 dicembre 2016. Questo consentirà all’Ente, ai suoi settori ed all’Amministrazione, di operare dall’inizio dell’anno nuovo con piena disponibilità di risorse che garantiscono la continuità di tutte le attività amministrative già programmate che saranno attuate e realizzate senza interruzioni e ritardi. Infatti tutti i settori dell’Ente in seguito alla delibera di G.C. n. 144 del 29.12.2016 di approvazione del PEG (Piano Esecutivo di Gestione) 2017-2019 dispongono ognuno delle risorse finanziarie necessarie per le proprie attività.

Per la sua redazione anche quest’anno si sono dovute superare le difficoltà derivanti: dalla riduzione dei trasferimenti dello Stato (-€52.000); dalle minori entrate da canoni di locazione degli immobili comunali (capannoni e altri locali -€40.000), minori entrate derivanti dai contratti di sponsorizzazione energetici, minori entrate da contratti di telefonia mobile, dai maggiori costi del nuovo appalto del Servizio Mensa per le scuole dell’infanzia (+€22.000), e l’aumento di altre voci di costi di gestione dei settori.

Il Bilancio (circa € 12.000.000 entrate/uscite) di Casoli anche per il 2017 grazie alle scelte strategiche intraprese da alcuni anni conferma e garantisce:
– Il contenimento della pressione fiscale a carico dei cittadini, infatti per la IUC (imposta unica comunale), l’IMU (imposta sugli immobili), la TASI (tassa sui servizi indivisibili), la TARI (tassa sui rifiuti) e l’IRPEF, non ci saranno aumenti, sono state confermate le stesse aliquote vigenti nel 2016, anche come stabilito dalla Legge di Stabilità 2017 approvata lo scorso sei dicembre dal Parlamento. Si evidenzia che restano vigente parimenti anche tutte le agevolazioni previste a favore dei contribuenti interessati, per l’IMU la riduzione al 50% per gli immobiliti locati a figli e/o genitori; 0% di TASI per le aree edificabili, per immobiliti locati a figli e/o genitori, per gli immobili di categoria D10; per la TARI, per chi aderisce e pratica il compostaggio domestico -13% sulla tassa sulla 1° abitazione, -30% per l’unico occupante, per l’abitazione a disposizione, per l’uso stagionale; per l’IRPEF no tax area per redditi fino a € 7.500,00. Alcuni adeguamenti se pur limitati si sono comunque resi necessari, il costo del buono pasto per la scuola dell’infanzia passa da 2€ a 3€ (per i maggiori costi derivanti dal nuovo appalto in essere dallo scorso settembre 2016) e sono stati adeguati ai parametri Istat gli oneri concessori per l’edilizia.
– Il rigore rivolto a tutte le spese dell’Ente, attraverso i monitoraggi periodici attivi per le singole voci di spesa (consumi di energia, riscaldamento, carburanti, telefonia, assicurazioni, etc.).
– La realizzazioni delle opere pubbliche già finanziate: il completamento dei lavori per l’Area Pubblica S. Reparata con l’ampliamento dell’innesto in Via Montaniera; la manutenzione straordinaria di Pizza del Popolo; il marciapiede in Via Frentana; il completamento dell’area pubblica in C.da Ascigno; la realizzazione di nuovi loculi cimiteriali; l’estensione di tratti di pubblica illuminazione, le manutenzioni alle strade comunali e altri interventi. Questi investimenti già dispongono delle risorse necessarie per complessivi € 800.000.
– l’erogazione di tutti i servizi previsti ai cittadini: trasporto scuolabus e mense scolastiche, erogazione di tutti i servizi relativi al sociale (Ada, Adi, Vita indipendente, Assistenza scolastica, Trasporto, Cse, Caa, assegni civici, Tutela minori, Rette per minori, Biblioteca comunale, etc.); servizio di raccolta e gestione dei rifiuti; pubblica illuminazione; personale; manutenzione del patrimonio pubblico; arredo urbano; etc..

Nell’ambito del Pareggio di Bilancio tenuto conto dell’andamento dei pagamenti, delle entrate e degli investimenti già avviati si avranno dei margini di “Spazio di pareggio di Bilancio” che potranno consentire ulteriori investimenti da attivarsi al verificarsi delle condizioni economiche finanziarie che si avranno nel corso del 2017. Si prevede di disporre anche delle risorse derivanti dall’Avanzo di amministrazione 2016, per far fronte alle variazioni di bilancio che in corso d’anno si renderanno necessarie per far fronte ad imprevisti e ulteriori investimenti per interventi prioritariamente dedicati alla viabilità comunale.

“Tenuto conto di quanto illustrato, relativamente al risultato complessivo ottenuto sia per i tempi, che per i concreti contenuti del bilancio, in materia di contenimento della pressione fiscale, del confermato rigore, delle opportunità di investimento già previste e per la garanzia per tutti i servizi da erogare ai cittadini, esprimo piena soddisfazione, con la consapevolezza che l’attività amministrativa sarà chiamata a rispondere a nuove difficoltà ed a imprevisti, che però siamo sicuri di poter superare per il benessere di Casoli.
Colgo l’occasione per augurare un sereno e buon anno 2017 a tutti i cittadini, da parte mia e dell’intera Amministrazione comunale.”

Il Sindaco di Casoli Dott. Massimo Tiberini

Il primo incontro dell’amministrazione comunale con i cittadini casolani si terrà il 26 novembre. L’incontro si svolgerà con la contrada di Selva Piana presso la sede dell’associazione “La Stazione” alle 19:00. Tutta la contrada è invitata a partecipare per ascoltare il punto della situazione su quanto svolto in questi primi mesi e soprattutto per un confronto aperto e costruttivo su idee e proposte da realizzare in futuro. A questo seguiranno nei prossimi giorni altri incontri con ogni contrade, di cui vi daremo presto notizia.

Pescara, 26 ottobre 2016 – Si è svolta questa mattina, presso la Sala Corradino D’Ascanio della Regione Abruzzo a Pescara, la conferenza stampa di presentazione della riunione del CRAM Abruzzo e dell’incontro internazionale dei Giovani abruzzesi nel mondo.

Sono intervenuti, tra gli altri, i consiglieri Cram, l’assessore all’Emigrazione e Presidente del Cram Abruzzo, Donato Di Matteo e il sindaco di Casoli Massimo Tiberini.

La maggior parte degli eventi in programma si terranno, infatti, proprio a Casoli.

wp-1477486478091.jpeg

Il 28 Ottobre si aprirà il CRAM e in concomitanza si svolgerà anche l’incontro internazionale dei Giovani abruzzesi nel mondo.

Sono previsti diversi appuntamenti. Clicca qui per maggiori informazioni. (http://www.regione.abruzzo.it/portale/asp/LoadPdf.asp

pdfDoc=xPortal/eventi/doc/1200/programmaCRAM2016.pdf)

Che cos’è il CRAM?

Il CRAM – Consiglio Regionale degli Abruzzesi nel Mondo – è l’organismo che riunisce i componenti eletti dalle Associazioni, Federazioni e Confederazioni degli abruzzesi nel mondo e, come tale, sostiene con progetti e iniziative gli emigrati abruzzesi all’estero, studia il fenomeno migratorio e fornisce notizie per informare le collettività abruzzesi all’estero sui problemi e sugli aspetti della vita regionale.

Il CRAM inoltre propone attività promozionali in collaborazione con le Associazioni di emigrati e interventi di carattere culturale, formativo, economico ed assistenziale in favore degli emigrati e delle loro famiglie, con particolare riferimento all’utilizzo di risorse comunitarie.

CONCLUSI I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA

by Staff Comunicazione on

Il lavoro dell’amministrazione comunale continua con la ristrutturazione e la messa in sicurezza della scuola dell’infanzia in Via Lame. “Come annunciato nel programma di mandato era una nostra priorità – afferma il sindaco Massimo Tiberini – e non possiamo che essere soddisfatti perché la scuola dell’infanzia è un luogo a cui teniamo particolarmente”.

L’opera ha visto la realizzazione di un cappotto termico esterno per la riduzione dei costi di riscaldamento e l’installazione di moduli solari per l’acqua calda sanitaria abbinati a delle pompe di calore. I lavori, svolti dalla ditta Ecologia & Appalti di Pescara, hanno visto poi l’ampliamento del locale mensa e la creazione di 2 nuove aule didattiche. Inoltre è stata messa a nuovo la limitrofa cucina affiancata da uno spogliatoio per il personale di servizio.

whatsapp-image-2016-10-12-at-14-19-35

L’intervento si è concluso con la sistemazione esterna del portico, del piazzale di accesso e una tinteggiatura luminosa delle aule, per la gioia dei bambini e dei loro genitori.Soddisfatta la dirigente scolastica, Anna di Marino, per l’aumento delle iscrizioni e per i lavori svolti. Tutto ciò permetterà lo sviluppo di una progettazione con maggiori percorsi formativi per i ragazzi frequentanti.